Illuminazione pubblica e Smart City

Digitalizzazione dei processi gestionali delle infrastrutture urbane. Il progetto PELL-IP

Nonostante lo sviluppo tecnologico offra oggi gli strumenti necessari per poter disporre e gestire in modo strutturato e monitorato i dati strategici delle infrastrutture che animano le nostre città, la loro applicazione incontra ancora molte difficoltà da parte delle pubbliche amministrazioni. Disporre e consentire la circolazione controllata di tali dati porta vantaggi non solo alla pubblica amministrazione, ma anche al mercato e ai cittadini.

In questa prospettiva ENEA ha avviato il progetto Public Energy Living Lab (PELL), con l’obiettivo di delineare e promuovere l’applicazione di un modello gestionale, oggi protocollo nazionale, per l’acquisizione, trasmissione, elaborazione e monitoraggio dei dati strategici delle infrastrutture pubbliche, uniformandosi alle regole di implementazione della Direttiva INSPIRE. L’obiettivo è quello di realizzare un’infrastruttura per l’informazione territoriale sia a livello nazionale che europeo, in modo da stimolare lo sviluppo e l’efficientamento dei servizi pubblici. In tale contesto si inquadra il coinvolgimento dell’Agenzia per l’Italia Digitale che ha delineato il data model di PELL, in coerenza con gli obbiettivi di accesso, condivisione e interoperabilità dei dati e dei sistemi informativi geografici.

In una prima fase, il PELL ha trovato la propria applicazione nell’ambito dell’Illuminazione Pubblica (PELL IP), in quanto individuata come infrastruttura ad elevata strategicità nello sviluppo dei contesti urbani e territoriali in chiave smart.

Il convegno organizzato da ENEA in collaborazione con CRIET, AgID e JRC intende quindi presentare e promuovere il processo sviluppato nell’ambito del Progetto PELL-IP, quale modello di gestione smart delle città e opportunità di ottimizzazione delle infrastrutture e innovazione urbana.

Documenti

Programma
Intervento Annunziato
Intervento Blaso