(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-84209681-1', 'auto'); ga('require', 'linkid'); ga('send', 'pageview');

Food marketing: un’analisi sulla relazione tra distributore e consumatore

Logo Criet

Project Leader: Angelo Di Gregorio e Laura Gavinelli

Lo scenario attuale, caratterizzato dalla crisi economico finanziaria, sta impattando pesantemente sul comportamento di acquisto e consumo dei cittadini in termini di contrazione della spesa e di diverso orientamento verso marche, insegne e iniziative di marketing a punto vendita.

Tutto ciò porta i distributori a ripensare profondamente le proprie strategie sia dal punto di vista del marketing mix che dal punto di vista della relazione con il cliente.
Università degli Studi di Milano-Bicocca e CRIET, Centro di Ricerca Interuniversitario in Economia del Territorio, presentano le prime evidenze di una ricerca tuttora in corso e che ha l’obiettivo di indagare quali opportunità di marketing si possano aprire all’interno della relazione tra distribuzione e domanda dal punto di vista dell’impostazione del marketing mix e della gestione della relazione con il cliente.