(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-84209681-1', 'auto'); ga('require', 'linkid'); ga('send', 'pageview');

Human Resource Management

Osservatorio Jobs Act

Grazie alla collaborazione fra Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza e l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e CRIET è stato avviato il progetto Osservatorio Jobs Act, iniziativa volta a raccogliere e analizzare i dati reali delle aziende del territorio brianteo sul “nuovo” mercato del lavoro e sulle nuove tipologie di occupazione.

L’Osservatorio si propone di valutare se il Jobs Act (legge delega 183/2014 ed i suoi 8 decreti attuativi) abbia già concretamente modificato o sia in grado di modificare nei prossimi anni il mercato del lavoro in Italia.

Infatti, i numeri fini qui diffusi sull’occupazione, stabile e temporanea, e sull’utilizzazione delle rinnovate tipologie contrattuali introdotte dalla riforma risultano del tutto incapaci di spiegare adeguatamente l’impatto reale della nuova disciplina.