(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','https://www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-84209681-1', 'auto'); ga('require', 'linkid'); ga('send', 'pageview');

Public Innovation

L’Area Public Innovation ha come l’obiettivo la ricerca sui temi dell’innovazione e del cambiamento organizzativo nell’ambito della Pubblica amministrazione e l’avvio di attività di formazione e sviluppo delle risorse umane ai vari livelli per accrescere la propensione complessiva allo snellimento dei processi e al miglioramento dei servizi in termini di qualità, semplicità, tempestività, accessibilità. 

Ciò al fine di affermare un nuovo rapporto tra cittadini e Pubblica Amministrazione, capace di determinare l’affermazione e la diffusione dei principi dell’e-government e dell’open government: trasparenza e dati aperti, integrità e accountability, partecipazione e collaborazione.

La Pubblica Amministrazione deve farsi trovare pronta all’arrivo di nuovi ruoli e attività, nonché a garantirsi le competenze necessarie per presidiare le tematiche di frontiera, dal data analytics, alla open innovation, alle professioni che ancora sono in via definizione. 

Per questi motivi, le modalità di intervento che proponiamo si articolano in una combinazione di percorsi tra cui workshop esperienziali, azioni di affiancamento, trasferimento di buone pratiche e collaborazione in rete. L’obiettivo è di dare l’opportunità di poter disporre del supporto di un sistema di condivisione delle conoscenze che assicuri l’apprendimento nel momento e nel luogo in cui si manifesti un fabbisogno formativo o la necessità di risolvere un problema. 

Ulteriore obiettivo dell’area Public Innovation è, infatti, quello della creazione di un comune linguaggio, una comune cultura, uno scambio continuativo e paritetico di esperienze tra dirigenti di strutture pubbliche e private che, seppur chiamati a svolgere compiti diversi, possano comunque condividere una comune base di strumenti e metodologie per l’innovazione e il cambiamento.

Attività